antonella cilento

L'amore, quello vero

Guanda, 2005

Antonella Cilento - L'amore quello vero

Donne, madonne, apparizioni, oggetti trafugati, tradimenti, omicidi e passioni: quanti aspetti contiene l'amore e in quante forme si manifesta?

C'è l'amore nascosto nel presagio, come accade nella storia che dà il titolo al volume. C'è l'amore andato a male che spinge un marito a sfruttare l'epilessia della moglie per vaticinare il futuro a Hitler e Mussolini. E c'è anche l'amore cercato con le fatture, e quello consumato dalle abitudini di coppia che spinge un coniuge al tradimento. C'è l'amore infelice per cui si muore. E l'attrazione appena nata che spinge due ragazzini a una fuga il giorno prima della comunione. E c'è, infine, l'amore di una mamma che aspetta il ritorno del figlio baby camorrista, il sabato sera, in una vela di Scampia.

Ambientati tra passati lontani e recenti o nel presente, spesso narrati su più piani temporali, i quindici micro-romanzi di L'amore, quello vero hanno per sfondo Napoli e i Campi Flegrei (Baia, l'Antro della Sibilla, il Lago d'Averno) e per tema le molteplici modulazioni del sentimento nella vita quotidiana.

Il fantastico e il reale si intrecciano, come spesso accade nei romanzi di Antonella Cilento, allargando la percezione dell'amore e del coraggio al senso generale dell'esistere visto al femminile.

 

© 2014-2017 Antonella Cilento - Tutti i diritti riservati